REDBULL 400

luglio 7, 2017

Cliente: Red Bull Media House
Produzione: Bapu Srls
Regia: Paolo Aralla
Camera steady: Beatrice Quadri
Camera steady e in parete: Alessando D’Emilia
Camera spalla slowmotion: Francesco Bonato
Sound: Nicola Gualandris
Producer: Michela Garosi
In un video (con grafiche) vi raccontiamo cosa accade in quei 400 durissimi metri di salita
Il primo luglio a Predazzo (in Val di Fiemme) si è svolta la prima tappa italiana del Red Bull 400: un percorso in salita di 400 metri con un dislivello di 135 metri.
Red Bull 400MORE VIDEOSPlay

Loaded: 0%Progress: 0%
Remaining Time-0:30
Mute
Fullscreen
Il primo a raggiungere il traguardo in vetta è stato lo sloveno Matjaz Miklosa con un tempo di 03:41:26, seguito sul podio della categoria uomini dallo slovacco Tomáš Čelko (03:55:46), già vincitore nelle edizioni di Bischofshofen (Austria) e Harrachov (Repubblica Ceca) nel 2016. Terzo classificato Alessandro Pittin (03:58:33), campione della Nazionale Italiana di Combinata Nordica. Nella categoria donne è arrivata prima l’australiana Margaret Reeves (05:03:80), seconda la fondista italiana e medaglia olimpica Antonella Confortola (05:08:18) e terza la runner valdostana Roberta Jacquin (05:16:82).
In un video (con grafiche) vi raccontiamo cosa accade in quei 400 durissimi metri di salita
Il primo luglio a Predazzo (in Val di Fiemme) si è svolta la prima tappa italiana del Red Bull 400: un percorso in salita di 400 metri con un dislivello di 135 metri.
Red Bull 400MORE VIDEOSPlay

Loaded: 0%Progress: 0%
Remaining Time-0:30
Mute
Fullscreen
Il primo a raggiungere il traguardo in vetta è stato lo sloveno Matjaz Miklosa con un tempo di 03:41:26, seguito sul podio della categoria uomini dallo slovacco Tomáš Čelko (03:55:46), già vincitore nelle edizioni di Bischofshofen (Austria) e Harrachov (Repubblica Ceca) nel 2016. Terzo classificato Alessandro Pittin (03:58:33), campione della Nazionale Italiana di Combinata Nordica. Nella categoria donne è arrivata prima l’australiana Margaret Reeves (05:03:80), seconda la fondista italiana e medaglia olimpica Antonella Confortola (05:08:18) e terza la runner valdostana Roberta Jacquin (05:16:82).
Mattia Felicetti al Red Bull 400
Facce da Red Bull 400
Red Bull 400
Facce da Red Bull 400
Facce da Red Bull 400
Facce da Red Bull 400
Margaret Reeves
Facce da Red Bull 400
Facce da Red Bull 400
Facce da Red Bull 400
1/10Mattia Felicetti al Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
2/10Facce da Red Bull 400© Lapo Quagli / Red Bull Content Pool
3/10Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
4/10Facce da Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
5/10Facce da Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
6/10Facce da Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
7/10Margaret Reeves© Federico Modica/Red Bull Content Pool
8/10Facce da Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
9/10Facce da Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
10/10Facce da Red Bull 400© Federico Modica/Red Bull Content Pool
Nella staffetta a quattro il miglior tempo (02:24:65) lo hanno segnato Braito, Mariani, Delvai e Ticcò. Ma questa gara è solo un primo antipasto di ciò che li attende: la vera sfida sarà la Red Bull 400 World Championship prevista per il 15 luglio a Titisee-Neustadt (Germania), alla quale parteciperanno i primi classificati nelle due categorie individuali di Predazzo. Qui potete consultare la classifica generale dell’evento italiano, mentre per maggiori informazioni sull’evento internazionale potete visitare la pagina evento.

prova